L’acustica del Palazzo di Vetro

Mia cara Berenice,

gli architetti della Classicità sono rinomati per l’acustica dei loro teatri, ma, nell’inesorabile progresso, la Modernità li eguaglia e supera.

Ad esempio, se entri al Palazzo di Vetro di New York e lasci cadere a terra uno spillo, sentirai risuonare una cascata di tintinnii argentini, una pioggia leggera di primavera: perché il Palazzo di Vetro è vuoto.

Dov’è l’ONU, nella crisi ucraina? Il Procuratore del Tribunale Penale Internazionale è andato a Kiev, ma dov’è il Segretario Generale?

Non vale invocare gli scarsi poteri che gli Stati membri volutamente delegano all’Organizzazione, perché altri Segretari Generali hanno saputo lasciare il segno.

È l’ultima velina in un faldone accusatorio ormai spesso, in cui si sommano la gestione della pandemia, i conflitti di interessi dell’OMS, gli abusi dei Caschi Blu, le violenze e molestie sessuali tra il personale, l’opacità del reclutamento e delle carriere, l’assoluta assenza di controlli indipendenti paragonabili a quelli effettuati, ad esempio, dalla Corte dei Conti Europea sulle Istituzioni.

Un saluto in inglese, francese, spagnolo, russo e mandarino.

Stan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...