Rastrellamento

Mia cara Berenice,

quando torni da dieci giorni di ferie e devi smaltire le mail, occorre fare un lavoro di grana grossa. Per fortuna la Storia, eterna magistra vitae, ci ha lasciato in eredità diversi metodi, compendio di sapienza, tecnica e tecnologia.

Dopo la battaglia di Kleidion del 1014 contro l’Impero Bulgaro, l’Imperatore Bizantino Basilio II fece dividere i quattordicimila prigionieri in gruppi di cento. All’intero di ciascun gruppo, novantanove prigionieri vennero accecati, mentre al centesimo venne cavato l’occhio sinistro, in modo che potesse ricondurre in Bulgaria i compagni.

Nel XV secolo, il Voivoda Vlad III di Valacchia, avendo catturato un migliaio di turchi al comando del Bey di Nicopoli Hamza Pasha, li fece impalare dal primo all’ultimo, riservando al Bey la pertica più alta.

Nel 1945, applicando la dottrina del bombardamento a tappeto del maresciallo dell’aria Sir Arthur Harris, capo del Comando Bombardieri e detto appunto “il Bombarolo”, la RAF e l’aviazione americana rasero al suolo Dresda, facendo un numero di vittime imprecisato.

Secondo Aleksandr Solženicyn, nell’Unione Sovietica di Stalin, molte purghe consistevano semplicemente nell’attribuire agli uffici territoriali dell’NKVD una quota di persone da arrestare, a prescindere dalla condotta di queste ultime.

Negli anni ’70, in Cambogia, i Khmer Rossi, volendo sradicare fattori di decadenza come l’istruzione e l’urbanizzazione, svuotarono completamente le città e, in molti casi, arrestarono chiunque portasse gli occhiali.

Nel 1985 la Rainbow Warrior, nave ammiraglia della flotta di Greenpeace, disturbava i test nucleari in corso nell’atollo di Mururoa, nella Polinesia Francese. Mentre l’imbarcazione era all’ancora nel porto di Aukland, due agenti dei Servizi Segreti francesi la fecero saltare in aria, uccidendo un attivista.

All’inizio del 2020 scoppiava a Wuhan, in Cina, la pandemia ancora in corso. Come riporta Talha Burki su Lancet, “Wuhan venne messa in confinamento stretto per 76 giorni. I servizi di trasporto pubblico vennero sospesi. Poco dopo, misure analoghe vennero attuate in tutte le città della Provincia dell’Hubei. In tutto il Paese, furono piazzati 14.000 posti di blocco sanitari negli snodi di trasporto pubblico. La riapertura delle scuole dopo le vacanze invernali venne rinviata e i movimenti della popolazione fortemente limitati. Decine di città limitarono le uscite familiari, in genere prevedendo che un solo membro di ciascun nucleo familiare potesse lasciare la casa ogni due giorni per procurarsi i generi di prima necessità. In poche settimane, la Cina riuscì a testare 9 milioni di persone a Wuhan, creando un sistema nazionale efficace di tracciatura dei contatti. Droni su cui erano montati potenti altoparlanti apostrofavano i cittadini cinesi che violavano le regole. L’agenzia di stampa di Stato Xinhua ha diffuso le riprese di questi droni. ‘Sì, signora, stiamo parlando con lei!’ Così uno di essi ha fatto trasalire una donna nella Mongolia Interna. ‘Non deve andare in giro senza maschera. Vada a casa e stia attenta a lavarsi le mani!'”

Sono le diciotto e sono lieto di annunciarti che ho smaltito tutte le mail, i ticket e le assegnazioni a protocollo.

Un efficiente saluto.

Stan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...