Giochi da tavolo

Mia cara Berenice,

in una delle mie ultime, mi interrogavo sulla strana luce color Serpeverde con cui le Autorità locali hanno deciso di inondare la Grand Place.

Ora al centro della prelodata piazza è stato eretto il tradizionale albero di Natale, con relative luminarie.

Le luci di Natale sono finite alla ribalta della stampa anche in relazione alle norme sul confinamento. A quanto pare, non si possono acquistare nei negozi, nemmeno in quelli rimasti aperti, in quanto bene non essenziale. Possono però essere ordinate online o per il ritiro negli esercizi – per lo più grandi catene – che offrono questo servizio, noto come “click and go”.

Le festività, quest’anno, sono una vera avventura, con il calendario dell’Avvento che si avvolge su sé stesso, si inviluppa in un gomitolo e diventa il Gioco dell’Oca.

Bruxelles brulica di espatriati che si arrovellano su come tornare a casa per il Natale, tra voli cancellati, quarantene, tamponi, formulari, confinamenti indetti e revocati.

Forse, più che la scatola del Gioco dell’Oca, è meglio aprire quella del Monopoly, con gli imprevisti e la galera.

Oppure quella del Risiko, se ci sarà da combattere per il vaccino.

Il Cluedo, se si ricomincerà a indagare sull’Istituto di Virologia di Wuhan.

Lo Scarabeo, per leggere i bugiardini.

Il Trivial Pursuit, per le estenuanti dispute con i tuttologi.

Insomma, nonostante le restrizioni, non ci si annoierà.

Agito i dadi, tu portami fortuna.

Stan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...